bottone livetv

bottone ondemand

bottone tg

La scomparsa del telefono fisso: chi lo usa ancora?

pexels photo 209634

Il telefono fisso non rientra più nella lista degli elementi insostituibili per il corretto incedere della nostra quotidianità

Sembra strano dirlo, considerando che stiamo parlando di uno degli apparecchi tecnologici più importanti di sempre e più utilizzati nella nostra storia: eppure, dai lontani tempi della sua invenzione, sono state tante le introduzioni che lo hanno reso antidiluviano e oramai inutile. Non è dunque un caso assistere ad un crollo verticale del numero di linee telefoniche nel nostro Paese: negli ultimi anni, secondo i dati del settore, il numero di linee fisse in Italia è calato a 20 milioni di unità. Sebbene sia ancora lontano dalla totale estinzione, al contrario di altri paesi europei, il telefono fisso è comunque una realtà sempre meno presente nelle nostre case.

 

Quali sono i motivi della scomparsa del telefono fisso?

Parlare di scomparsa è forse prematuro: ciò che è certo, però, è che il telefono fisso gode di uno stato di salute tutt’altro che positivo, versando in una profonda crisi oramai da anni. Quali sono le motivazioni che hanno dunque spinto a parlare di estinzione? In primis i costi di questo apparecchio, legati al canone Telecom e ad altre voci molto dispendiose per le bollette delle famiglie italiane. Ogni costo, si sa, fino a quando rimane indispensabile viene comunque affrontato: nel caso del telefono, però, i sostitutivi non mancano di certo. Basti pensare alla tecnologia VoIP, che permette le telefonate e le video chiamate gratuite da smartphone e da computer: tutto ciò che serve, per poter sfruttare questa occasione, è la semplice presenza di una connessione Internet. Ecco spiegato il terzo motivo che ha affossato i telefoni fissi: l’arrivo di gestori come Linkem con le loro offerte di Internet wifi senza linea telefonica, dunque senza la necessità di attivare la linea fissa. Queste offerte, poi, si dimostrano convenienti sotto diversi aspetti: oltre a costare naturalmente di meno, non serve perdere tempo dietro all’installazione della linea e dunque assistere alle lente procedure burocratiche che essa comporta. Basta solamente comprare il modem, installarlo e navigare subito.

 

Le altre motivazioni alla base della crisi del telefono

Un altro motivo che ha spinto il telefono sull’orlo del baratro, è il seguente: gli italiani chiamano sempre meno, rispetto al passato. È una questione ovviamente legata ai cambiamenti delle modalità comunicative: oggi gli smartphone permettono di chattare in tempo reale, tramite applicazioni come il gettonato WhatsApp. Questo avviene per via della presenza di strumenti comunicativi come le GIF animate e le emoticon, ma anche per una questione di mero risparmio di tempo: non a caso, sono soprattutto i giovani ad aver ripudiato le telefonate, sostituendole con i sistemi di messaggistica istantanea. Anche qui, poi, il VoIP mette il suo zampino: perché usare il telefono, quando con una sola app si può sia chattare che chiamare? Ecco perché lo smartphone sta rimpiazzando sempre più spesso il telefono, anche e soprattutto in casa. Infine, se un tempo la linea telefonica era necessaria per navigare, oggi non è più così: il merito va ai servizi come quelli già elencati sopra.

sice 230x230 telnet 230x230

Info e note legali

Seguici su...

facebook twitter youtube rss

 

Contattaci

Logo DiTV PNG

Via Tazio Nuvolari, 53
55061 Carraia - Lucca - Italy
Tel 0583 462209
Fax 0583 1929109
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.