bottone livetv

bottone ondemand

bottone reporter

bottone tg

Il sindaco Tambellini: “Cosap, non si torna indietro”

tambellini

A Palazzo Orsetti l’incontro con la delegazione di Confcommercio

Disponibilità al confronto sulle scelte che condizioneranno il futuro della città, sull’affermazione del modello-Lucca quale alternativa possibile e necessaria al modello-Firenze, sui temi della mobilità, dei parcheggi e dello sviluppo urbano. Praticamente su tutto, tranne che sulle scelte legate al bilancio del Comune. E, perciò, sulle decisioni prese per aumentare le entrate dell’ente.

È questa la ferma posizione manifestata dal sindaco Alessandro Tambellini e dall’assessore allo Sviluppo economico, Valentina Mercanti, alla delegazione di Confcommercio Lucca, ricevuta a Palazzo Orsetti su richiesta dei titolari dei pubblici esercizi colpiti dall’aumento della tassa sul suolo pubblico.

Di fronte alla rappresentanza di Confcommercio, che era guidata dal presidente Ademaro Cordoni e dal direttore Rodolfo Pasquini, Tambellini si è dunque mostrato risoluto nel confermare la decisione della Giunta, confortata anche dal forte sostegno dei gruppi consiliari di maggioranza.

Sicuramente, i commercianti lucchesi avrebbero voluto che sulla Cosap ci fosse una minima concertazione, ma superato questo impasse, la discussione si è orientata sulla richiesta di spostare l’entrata in vigore del provvedimento dal 1° gennaio al 30 giugno 2018 e, insieme, di rivedere la classificazione delle varie aree all’interno del centro storico, oppure – extrema ratio – di rimpinguare le casse del Comune con le entrate derivanti dalla riapertura del parcheggio Lorenzini. Progetto, quest’ultimo, non praticabile, almeno nel breve tempo, in quanto collegato a troppe variabili che possono metterne in predicato la realizzabilità.

Comunque sia, proprio sulla riapertura del parcheggio Lorenzini i commercianti, nei prossimi giorni, incontreranno l’assessore ai Lavori Pubblici, Celestino Marchini.

La riunione di Palazzo Orsetti ha fatto registrare un diffuso apprezzamento verso le iniziative assunte dall’amministrazione-Tambellini con la moratoria per le nuove aperture di bar e ristoranti, verso quelle rivolte alla realizzazione di manifestazioni culturali e di spettacolo, nonché mirate alla salvaguardia del centro storico che, anche secondo i commercianti, hanno portato Lucca a un livello di eccellenza in termini di afflusso turistico, ma che non devono trasformare la città come altre in Italia che sono ormai assediate da paninoteche, bar e pizzerie.

L’assessore Mercanti, dal canto suo, ha ricordato che oltre alle questioni che riguardano più direttamente le imprese del food, bisogna pensare anche al commercio tradizionale, che per decenni è stato la punta di attrazione e il volano per lo sviluppo dell’economia e del lavoro.

sice 230x230 

telnet 230x230

Info e note legali

Seguici su...

facebook twitter youtube rss

 

Contattaci

logo dilucca livestream channel

Via Tazio Nuvolari, 53
55061 Carraia - Lucca - Italy
Tel 0583 462209
Fax 0583 1929109
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.