bottone livetv

bottone ondemand

bottone tg

Paita e Bergamini vincono il memorial Lugli

tx-base-logo-dilucca.html

Grande prestazione della coppia carrarina nella Louisiana a squadre intitolata alla memoria del compianto dott. Lugli. I due vincono il primo premio netto, lasciando il lordo a Berti e Valleggi. Lanfranchi e Tognocchi si aggiudicano il secondo netto, terzi Boccardo e Balestri. Prima coppia mista per Bellani e Dallari.

 

 

 

 

 

 

 

di Andrea Boccardo

 

 

 

Se il ricordo chiama, il golf risponde. Ci sono voluti due giorni di gara per ospitare le trentuno coppie che hanno voluto omaggiare la memoria dell’immenso dott. Giulio Lugli, biologo viareggino, direttore del rinomato centro analisi al Marco Polo nonché verace appassionato di golf. Comandante di imprese leggendarie sul verde, la più importante delle quali fu la gestione del gruppo di rodomonti toscani soprannominato La feccia del golf, Giulio aveva un modo scanzonato e guascone di vivere lo sport. Il che non significa prendere le cose alla leggera, ma affrontare il mondo con quello spirito giovale di chi sa bene che ognuno di noi è una meteora transeunte che compie il proprio breve giro sulla terra. Ed alla presenza dell’amata e commossa figlia Giulia, il golf Club Alisei lo ha ringraziato ancora una volta e sempre di più per tutto ciò che in termini di sorriso e affetto ha donato ai fortunati che lo hanno conosciuto.

 

 

Ed è la coppia formata dall’architetto Luciano Bergamini e da Giorgio Paita ad aggiudicarsi il primo premio netto al memorial, totalizzando 48 colpi medal con una pioggia di birdies sulle seiXtre buche Alisei. Paita mette definitivamente in cantina l’epicondilite sfoderando precisione e garanzia con i pitch, lasciando un sontuoso Bergamini a troneggiare sui putt.

 

 

“ Mi sento più sicuro sui miei colpi “ afferma l’architetto “ la sfida con l’amico Giorgio l’avevo lanciata dapprima alla segreteria del golf, e alla fine per gioco si è tramutata in una vittoria inaspettata. “

 

 

Al secondo posto troviamo il mancino di Massa Carlo Lanfranchi, proiettato ormai al piano nobile di un circuito Itinera dove il giovedì puntualmente largheggia con un gioco preciso e determinato. Al suo fianco il ritorno di fuoco di Marco Tognocchi, acquistato in pianta stabile dal circolo Castelfalfi e abituato agli impianti di risalita del blasonato golf centrotoscano. Per loro è un 49 di ottima qualità.

 

 

“ è sempre bello tornare agli Alisei in mezzo a tanti amici, il calore e l’affetto del consiglio e dei soci è sempre massimo. Venire qui è sempre come tornare a casa dopo un viaggio. “ ha commentato Tognocchi.

 

 

Ottimo terzo posto per l’inossidabile duo formato da Balestri e Boccardo, finalmente a premio dopo una serie di piazzamenti d’onore appena fuori dal podio durante l’intera annata. Qualche montagna russa iniziale per poi ritrovare il binario della regolarità, alimentato da qualche perla sul green del gigante di Nocchi. Il 50 netto della coppia si inserisce di prepotenza un colpo davanti al 51 netto di Berti e Valleggi, che si aggiudicano il primo premio lordo come miglior giro assoluto. Per Berti è una prova d’eccellenza di nuovo sul suo campo di partenza dopo tanti anni passati al servizio della squadra in giro per l’Italia.

 

 

Appena fuori dall’area premi la coppia d’oro della vela versiliese formata dal granitico Sergio Marchi e Fabrizio Guidi, attualmente in carica come formatore professionale ai giovani presso le scuole di Forte dei Marmi.

 

 

Grande prova anche per i Tango e Cash dell’Alta Versilia: Federico Gatti e Dario Barberi infilano una serie di par consecutivi straordinaria, mancando solo qualche guizzo da birdies complici tanti putt sbordati. A premio vanno invece come prima coppia mista con 52 colpi netti Bellani e Dallari: la coppia di insegnanti di ballo conferma l’ottimo momento di forma fisica.

 

 

Un po’ di amaro in bocca per i favoriti della vigilia Maurizio Capone e Luigi dalle Luche, che esprimono da sempre un gioco invidiabile nella sostanza e bello nella forma: due bogeys nel finale li fanno scivolare a un 53 netto che non rende giustizia a tre bei giri.

 

 

 

Per i vincitori vale un green fee gratuito per alcune insidiose prove itinera dove il golf è associato con il circuito toscano. Da segnalare ben due hole in one, fatto mai successo in una gara ufficiale agli Alisei. Per giunta Fabrizio Cinelli e Mirco Zaia hanno imbucato con un solo colpo alla stessa buca, l’approccio lungo alla quattro con la bandiera caparbiamente spostata a destra.

 

 

Due giornate di golf partecipato, signorile, d’avanspettacolo, divertente: niente di meno di ciò che si sarebbe aspettato di vedere il mitico Giulio Lugli, che dall’Olimpo delle divinità del golf adesso sorride e guarda con bonarietà e soddisfazione i suoi epigoni rendergli merito.

 

 

Andrea Boccardo

sice 230x230       sposi 2019 banner

Info e note legali

Seguici su...

facebook twitter youtube rss

 

Contattaci

Logo DiTV PNG

Via Tazio Nuvolari, 53
55061 Carraia - Lucca - Italy
Tel 0583 462209
Fax 0583 1929109
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.