bottone livetv

bottone ondemand

bottone reporter

bottone tg

La scuola Alisei corsara al golf Tirrenia

tx-base-logo-dilucca.html

Abbuffata di ottime posizioni per i giocatori del Golf Club Alisei a Tirrenia durante la Louisiana a coppie indetta da Christian Events: ben quattro coppie si attestano nelle posizioni immediatamente precedenti la prima sfruttando la bella giornata primaverile in uno dei campi più antichi d’Italia.

 

 

Di Andrea Boccardo

 

Nella lingua greca antica, il verbo sym-ballen significa mettere insieme, porre in comunicazione due strutture apparentemente distanti attraverso un ponte di natura contingente o filosofica. In questo senso, la particella prefissa sym si oppone a dya, che distanzia due termini vicini. Dal verbo, attraverso secoli di sedimentazione linguistica si arrivò alla denominazione di simbolo, con il suo corollario primariamente religioso ed in seguito psicologico grazie alla teoria che ne sviluppo il dott. Karl Jaspers. Nel golf, questo collegamento essenziale, primigenio ed eventuale che si forma nella coppia che gioca la louisiana attua una percezione di grazia che dura per diverse ore per poi liberarsi nel cielo, tanto dolce e sottile come si è formata.

 

Ed è quello che hanno fatto brillantemente le coppie del golf club Alisei, a partire dai giovani Federico Palai e Andrea Navari, che sono arrivati secondi con un glorioso punteggio di 47 punti stableford. Per il mancino proprietario del rinomato ristorante La Buca di Marina di Pietrasanta si tratta di un fenomenale rientro, frutto di una capacità naturale e di uno swing invidiabile che affascina da molti anni tutta la Versilia. Manforte è arrivata dal giovane e aitante Federico Palai, dotato non solo di fascino da vendere ma di una ripetitività da campione proveniente dalle viscere delle divinità golfistiche.

 

Solo un gradino sotto, a 46 punti si piazza il duo arrembante formato dall’imprenditore Carlo Lanfranchi e dal maestro Mario Palmerini: il primo sfodera il miglior gioco corto dimostrando uno stato di forma smagliante già avvalorato dalle esaltanti prestazioni sullo stesso campo per le gare Itinera. Per il secondo è una primavera che porta frutti dorati grazie ad una potenza mai vista prima con il drive: Palmerini è riuscito nel giro di pochi mesi a canalizzare la bocca di fuoco con la difficile sequenza di movimenti che il gioco lungo impone.

 

A pari merito con 46 punti si innalza l’esperienza al potere: Carlo Alberto Nottolini infila la giornata perfetta accompagnando il bravo Carlo Gennai in una cavalcata dove tutto fila liscio e dove si dimostra che l’unico problema che il pisano può avere è e rimane solo lui stesso e l’intermittenza della tenuta mentale delle diciotto buche.

 

Ammantati della bandiera rosso crociata che diventò, dopo la calata sull’isola britannica di Guglielmo il Conquistatore, appunto il ‘simbolo’ dell’Inghilterra sotto il dominio normanno, i sovrani del percorso sono i due ‘Giorgi’ che se la giocano alla grande insieme evidenziando lo straordinario momento di forma: Giorgio Neri, ormai passate le magagne oculari, bissa il successo in casa Alisei con una prestazione ad alti giri, coadiuvato dai colpi da biliardo di Giorgio Lazzeri, croce e delizia di questo nuovo modo di giocare a golf che sta abbracciando con tutto il suo calore gli affiliati pietrasantini per una roboante, divertente nuova primavera di sport.

 

Già a partire dalla famigerata gara di ritorno contro i dragoni del Golf Club Garfagnana, che si aspettano dopo quelli che sono sembrati millenni di segnare il punto della definitiva vittoria in casa Alisei. Sta alla roccaforte formata dalle punte di diamante non cedere ad un assalto che le squadre aspettano da quattro mesi per essere realizzato, sabato 18 marzo. Sempre e soltanto all’ombra del vento marino del golf Alisei.

 

 

Andrea Boccardo

 

sice 230x230 

telnet 230x230

Info e note legali

Seguici su...

facebook twitter youtube rss

 

Contattaci

logo dilucca livestream channel

Via Tazio Nuvolari, 53
55061 Carraia - Lucca - Italy
Tel 0583 462209
Fax 0583 1929109
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.