bottone livetv

bottone ondemand

bottone reporter

bottone tg

Accadde oggi: 4 ottobre 1883: prima corsa dell' Orient Exspress

4 ottobre Orient Express

Può trasformarsi un treno, in un mito?

Si, se si chiama: Orient Exspress!

di Daniele Vanni

 

 

 

 

L’emozione che ho provato all’arrivo alla stazione di Sirkeci, mi ha fatto cancellare tutta la stanchezza del viaggio, che del resto non avevo mai provato, interessato al continuo nuovo paesaggio e a chiaccherare con i passeggeri!

La stazione, non grande, ma estremamente graziosa, aveva un binario riservato esclusivamente a quel treno così importante, che arrivava così di rado!

Ed ora non sarebbe più arrivato!

Era un misto di liberty europeo e profumo di oriente. Un po’ com’è il Bosforo, attraversato da Io, trasformata nel mito in giovenca, e che nuotando unì il mito di Europa al mito di Asia!

Qui sta il segreto Istanbul, a cavallo tra i Bizantini e i minareti: una realtà allora presente ed oggi scavalcata dai siriani afgani e gli stessi turchi a milioni verso la Germania ed il Nord!

Allora, ai tempi del vero Orient Express, quella stazione era invece l’ultima di un viaggio simbolico, l’ultima di un viaggio indimenticabile.

Quello che avevo fatto io era, invece, l’ultimo viaggio dell’Orient Express moderno!

Per quello avevo voluto essere a bordo.

Orient Express è un treno passeggeri a lunga distanza, messo in servizio dalla Compagnie Internationale des Wagons-Lits che collegava Parigi Gare de l'Est a Costantinopoli (l'odierna Istanbul). Iniziato nel 1883, il servizio si interruppe per le guerre mondiali fra il 1914 e il 1921 e fra il 1939 e il 1945, per cessare definitivamente nel 1977 a causa della concorrenza dei trasporti aerei.

L'Orient-Express rimase un servizio quotidiano Parigi-Vienna fino alla riduzione del tragitto nel 2007 e alla definitiva cancellazione il 14 dicembre 2009.

Il suo percorso è cambiato molte volte, e molti di questi in passato si sono fregiati del suo nome. Il nome del treno è divenuto sinonimo di viaggio di lusso.

L'Orient Express originale

Il percorso originale, usato per la prima volta il 4 ottobre nel 1883, era dalla Francia alla Romania passando per Vienna. A Giurgiu, i passeggeri erano trasportati attraverso il Danubio via nave, fino in Bulgaria, per poi prendere un altro treno per Varna in Bulgaria, da dove completavano il viaggio per l'antica Costantinopoli via traghetto.

Un altro percorso cominciò ad essere usato nel 1885, raggiungendo Istanbul, per ferrovia, da Vienna a Belgrado e Niš, con carrozza fino a Filippopoli, e di nuovo su ferro fino a Istanbul.

Nel 1889 si completò la linea ferroviaria diretta a Istanbul.

Nello stesso anno il capolinea est della linea divenne Varna, dove i passeggeri si potevano imbarcare per Istanbul, che però divenne presto raggiungibile direttamente col treno. Istanbul rimase dunque capolinea fino alla fine del servizio il 19 maggio 1977.

Prima Guerra Mondiale

Lo scoppio della prima guerra mondiale nel 1914, provocò la sospensione del servizio Orient Express, che riprese al termine delle ostilità nel 1918, e nel 1919, in seguito all'apertura del tunnel del Sempione, si poté aprire una nuova via più meridionale al servizio, via Losanna, Milano, Venezia e Trieste, che divenne noto come Simplon Orient Express, alternativo e presto più gettonato del vecchio percorso.

L'epoca d'oro dell'Orient Express

Gli anni trenta coincisero con l'apice del successo dei servizi Orient Express, con tre collegamenti paralleli in funzione: l'Orient Express, il Simplon Orient Express, e l'Arlberg-Orient Express, che passava da Zurigo ed Innsbruck per Budapest, con carrozze letto dalla capitale ungherese per Bucarest ed Atene.

Fu in questo periodo che l'Orient Express divenne famoso per il suo comfort e lusso, trasportando carrozze notturne con servizio permanente e carrozze ristorante note per la loro raffinata cucina. Erano soprattutto reali, nobili, diplomatici, uomini d'affari, ma anche avventurieri, donne a caccia di dote o favolosi matrimoni, grandi commercianti, industriali, alti militari, spie e ricchi borghesi a servirsi del treno, che, per servizio aggiuntivo, si estese verso Londra, con carrozze letto che collegavano Calais a Parigi.

Seconda Guerra Mondiale

L'inizio della Seconda Guerra Mondiale, nel 1939, interruppe di nuovo il servizio, che non riprese fino al 1945. Durante la guerra la compagnia tedesca Mitropa aveva effettuato dei servizi lungo la ferrovia attraverso i Balcani, ma i frequenti sabotaggi dei partigiani obbligarono alla sospensione del servizio.

Dopo la fine della guerra, ripresero servizi normali, eccetto che sul ramo di Atene, dove la chiusura del confine tra Jugoslavia e Grecia impedì di svolgere le corse. Il confine riaprì nel 1951, ma la chiusura della frontiera tra Bulgaria e Turchia dal 1951 al 1952 impedì di raggiungere Istanbul durante quel periodo. Quando la Cortina di ferro divise l'Europa, le corse dell'Orient Express continuarono, ma le nazioni del blocco orientale prescrissero in luogo delle carrozze Wagon-Lits altre composizioni gestite dalle varie ferrovie nazionali.

Il Direct Orient Express

Nel 1962, l'Orient Express e l'Arlberg Orient Express cessarono di effettuare servizio, lasciando solo il Simplon Orient Express. Questo fu sostituito nel 1962 con una linea più lenta, chiamata Direct Orient Express, che effettuava il tragitto da Parigi a Belgrado quotidianamente, e due volte la settimana da Parigi a Istanbul e Atene.

Nel 1971, la compagnia Wagon-Lits cessò di gestire i treni e di incassare supplementi sui biglietti. La compagnia vendette tutte le sue carrozze alle varie ferrovie nazionali, ma continuò a fornire suo personale viaggiante come assistenza. Nel 1976 fu sospeso il servizio diretto Parigi-Atene, e nel 1977 il Direct Orient Express fu ritirato completamente, con l'ultimo viaggio Parigi-Istanbul il 19 maggio 1977.

Molti pensarono che la sospensione del Direct Orient Express fosse un segnale della fine dell'Orient Express in generale, ma in effetti una linea con questo nome continuò a effettuare corse da Parigi a Budapest e Bucarest come prima. Questo servizio continuò fino al 2001, quando la linea fu ridotta al solo tratto Parigi-Vienna. L'8 giugno 2007 il servizio fu interrotto, e in seguito all'apertura della LGV Est européenne Parigi-Strasburgo due giorni dopo la linea Orient Express fu tagliata al solo tratto Strasburgo-Vienna, con partenza alle 22:20. Infine il 14 dicembre 2009 la linea fu soppressa a titolo definitivo.

L'Orient Express nella cultura di massa:

Agatha Christie, ed il suo celeberrimo: Assassinio sull'Orient Express (da cui è tratto il film omonimo) ambientato sul Simplon Orient Express.

L'Orient Express è spesso apparso in libri e film, spesso come luogo di misteri ed intrighi:

Dracula (1897) di Bram Stoker: mentre Dracula fugge dall'Inghilterra via mare, la cabala che ha giurato di ucciderlo arriva a Parigi a bordo dell'Orient Express, precedendolo a Varna.

Il treno d'Istanbul (Stamboul Train) di Graham Greene è ambientato sull'Orient Express.

Orient Express - Viaggio senza ritorno (Death, Deceit and Destiny Aboard the Orient Express).

La versione del 2004 de Il giro del mondo in 80 giorni.

La fuga di James Bond in Agente 007 - Dalla Russia con amore è anch'essa ambientata nel treno.

Nel romanzo fantasy Feha Gìbuss e il Libro della Profezia di Ewn Garabandal, il protagonista Feha Gìbuss utilizza l'Orient Express (nel tratto Parigi-Costantinopoli) per portare a termine la sua missione.

L'episodio 8 della serie animata Le nuove avventure di Lupin III, dal titolo "L'Orient Express", è ambientato sull'Orient Express.

sice 230x230 

telnet 230x230

Info e note legali

Seguici su...

facebook twitter youtube rss

 

Contattaci

logo dilucca livestream channel

Via Tazio Nuvolari, 53
55061 Carraia - Lucca - Italy
Tel 0583 462209
Fax 0583 1929109
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.