bottone livetv

bottone ondemand

bottone reporter

bottone tg

AD ALTOPASCIO ARRIVA IL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

sara dambrosio sindaco

 Giovani, preparati, attenti e chiamati a formulare proposte e consultazioni su molti temi importanti: sono i membri del Consiglio Comunale dei Ragazzi che, entro la fine del mese di gennaio, saranno eletti dai loro compagni

Anche Altopascio, quindi, avrà il suo Consiglio Comunale in miniatura, grazie all'approvazione del regolamento nell'ultima seduta consiliare. «Penso a questo progetto dai tempi della scuola – commenta il Sindaco, Sara D’Ambrosio – Mi sarebbe piaciuto ci fosse stato anche allora, perché avrei partecipato sicuramente. Con questo progetto, che non c’era fino ad oggi ad Altopascio, riconosciamo quella che per noi è una verità assoluta: il fatto che i giovani siano parte fondamentale della comunità e, in quanto tali, devono partecipare alla vita politica della città. Questo è il nostro compito: favorire la conoscenza dell’educazione civica e l'esercizio della cittadinanza attiva e dell'impegno, fin da bambini».

«Il Consiglio Comunale dei Ragazzi - spiegano l'assessore alla scuola, Ilaria Sorini, e il presidente del Consiglio Comunale, Sergio Sensi - è un organo importante, un'occasione di crescita per i ragazzi che avranno la responsabilità di confrontarsi nel rispetto delle idee altrui, di esprimere opinioni, di lavorare in squadra, di non deludere le aspettative dei colleghi e di proporre progetti o idee che potranno poi diventare spunto e stimolo per gli amministratori».

IL CONSIGLIO COMUNALE. Il Consiglio Comunale dei Ragazzi è a tutti gli effetti un organo democratico di rappresentanza, ma anche di aggregazione e partecipazione che, sotto la regia dell'Istituto Comprensivo di Altopascio, riunisce i ragazzi di quarta e quinta elementare e gli studenti di prima, seconda e terza media. Nato con lo scopo di favorire l'espressione giovanile e per istituire una collaborazione attiva con il Comune di Altopascio, il Consiglio dei Ragazzi si occuperà di molti temi: dalla storia e le tradizioni allo status dei giovani, dall'educazione civica ai servizi scolastici. E ancora: pari opportunità e multiculturalità, ecologia e sviluppo sostenibile, tempo libero, sport, forme aggregative e ludico-ricreative e promozione della salute. I ragazzi potranno quindi formulare proposte e pareri e al Consiglio, per lo svolgimento delle sue funzioni, saranno assegnate apposite risorse finanziarie.

Ogni due anni si terranno le elezioni, in ciascun plesso scolastico: le classi dovranno eleggere un consigliere rappresentante tutte le sezioni di ogni anno scolastico, per ognuno dei plessi scolastici dell'Istituto Comprensivo. Il Consiglio Comunale dei Ragazzi avrà, quindi, il suo presidente e il suo vice, dovrà riunirsi almeno una volta ogni 3 mesi su iniziativa del presidente o, comunque, entro 15 giorni dalla richiesta del sindaco, del presidente del Consiglio Comunale o di almeno un quinto dei membri del Consiglio dei Ragazzi. Come un vero e proprio consiglio comunale, anche quello dei ragazzi terrà sedute pubbliche alle quali sono invitati il sindaco, gli assessori e i consiglieri comunali, e potrà costituire Commissioni di lavoro, come la Commissione dei Consulenti composta dagli ex consiglieri delle classi terze delle medie che resteranno in carica fino al compimento della maggiore età.

L'impegno dei giovani consiglieri dovrà essere costante e attento: ogni 20 novembre, infatti, in occasione della Giornata mondiale dei diritti dei Bambini, il Consiglio Comunale dei Ragazzi dovrà relazionare, al sindaco, alla giunta e al consiglio comunale, sulla "situazione giovanile" ad Altopascio, con la presentazione di linee di indirizzo per progetti di promozione e sviluppo.

Per informazioni: Comune di Altopascio, 0583.216455; Istituto Comprensivo, 0583.25268.

sice 230x230 telnet 230x230

Info e note legali

Seguici su...

facebook twitter youtube rss

 

Contattaci

Logo DiTV PNG

Via Tazio Nuvolari, 53
55061 Carraia - Lucca - Italy
Tel 0583 462209
Fax 0583 1929109
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.