bottone livetv

bottone ondemand

bottone reporter

bottone tg

Migranti: Mallegni (FI) porta caso profughi al Ministro, Gasparri presenta interrogazione su bando Prefettura Lucca

mallegni 2015

Il caso dei migranti di Capriglia e dello scandaloso nuovo bando della Prefettura di Lucca che ha stanziato 43milioni di euro per l’accoglienza di 150 nuovi migranti in Versilia finisce sul tavolo del Ministro dell’Interno, Marco Minniti

E’ stato Massimo Mallegni, vice coordinatore vicario di Forza Italia e tre volte sindaco di Pietrasanta, a sollecitare l’interrogazione di Maurizio Gasparri, vice presidente del Senato. Nell’interrogazione Gasparri, per conto della comunità di Pietrasanta e dei cittadini della provincia di Lucca, chiede conto al dicastero del bando che mette sul piatto risorse importanti che potrebbero invece essere destinate all’emergenza abitativa e al welfare municipale visti i costanti tagli ai trasferimenti statali. Nell’interrogazione Gasparri ha evidenziato anche la preoccupazione derivante dalla conversione di numerose strutture utili alla ricezione turistica in luoghi di accoglienza come nel caso di Capriglia ma anche di agriturismi, bed and breakfast ed hotel. L’obiettivo dell’interrogazione è portare sotto i riflettori del Governo l’emergenza abitativa delle famiglie che vivono nella provincia e nel comune di Pietrasanta che sono ancora in attesa di un’abitazione. “Il nostro punto di vista sull’argomento è molto chiaro: prima i residenti, poi penseremo agli altri e visto che nel comune, ed in tutta la provincia di Lucca, ci sono migliaia di persone che aspettano una casa e vivono ogni giorno situazioni di grande difficoltà, ci sembra più logico aiutare prima chi vive già nel nostro paese e non riesce ad arrivare alla fine del mese. L’accoglienza è solo un business che fa guadagnare i privati, come nel caso di Capriglia, dove addirittura è stata affittata una struttura per accogliere i profughi, le cooperative e le associazioni che altrimenti non riuscirebbero a sopravvivere. Con l’interrogazione – spiega il vice coordinatore vicario in Toscana del movimento di Silvio Berlusconi – portiamo al centro dell’attenzione del Governo e del Ministro la nostra provincia e quel bando scandaloso che sa di presa in giro. Ma non ci fermeremo certo qui. L’arrivo dei profughi non è colpa di Mallegni o del centro destra che quando era al governo aveva quasi azzerato gli sbarchi, ma del Partito Democratico, che ha spalancato le porte delle nostre città, frazioni e periferie ai migranti. Ha reso il nostro paese appetibile e con lo Ius Soli lo renderà addirittura irresistibile”. Mallegni ringrazia l’onorevole Gasparri per la tempestività dell’azione politica: “ho parlato con Gasparri lo scorso weekend, ed in pochi giorni aveva già pronto il testo. – conclude – E’ questo il significato che dovrebbe avere la presenza dei nostri rappresentanti in Parlamento o Senato: fare sentire la voce del territorio. A Capriglia, a Pietrasanta ed in Versilia non vogliamo più migranti”.

sice 230x230 telnet 230x230

Info e note legali

Seguici su...

facebook twitter youtube rss

 

Contattaci

Logo DiTV PNG

Via Tazio Nuvolari, 53
55061 Carraia - Lucca - Italy
Tel 0583 462209
Fax 0583 1929109
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.