bottone livetv

bottone ondemand

bottone tg

Paura di notte in Versilia: anziana a piedi tra le auto salvata dalla Polstrada

NOTTURNO repertorio

Una donna di 80 anni, che nella notte tra sabato e domenica stava percorrendo a piedi l’Aurelia in prossimità di Viareggio, è stata salvata dalla Polizia Stradale di Lucca su segnalazione di alcuni automobilisti di passaggio

Erano le 4 e non si vedeva niente per il buio ma lei, disorientata, stava camminando al centro della carreggiata. Barcollava e rischiava seriamente di essere travolta.

L’anziana è stata baciata dalla buona sorte, poiché proprio in questo periodo il Compartimento Polstrada della Toscana ha incrementato la presenza delle pattuglie in Versilia. Infatti, lì vicino c’era un equipaggio della Sottosezione di Viareggio con i lampeggianti accesi, che stava ultimando i controlli a un automobilista sorpreso a guidare in stato di ubriachezza. Alcune persone che, spaventate, erano riuscite a schivare la donna hanno notato da lontano le luci blu della Stradale, avvicinandosi alla macchina dei poliziotti e lanciando l’allarme.

In meno di 3 minuti gli agenti hanno individuato l’anziana mettendola in sicurezza. Lei era priva di documenti e di telefono, ma gli investigatori l’hanno tranquillizzata e, a furia di farla parlare, sono riusciti a risalire a un ospedale della Lombardia, dove era stata ricoverata. Contattando il medico di guardia che si ricordava della signora, i poliziotti sono risaliti al figlio, residente in Brianza e in vacanza a Lido di Camaiore con lei. Lui, che alloggiava in un residence, non sapeva che la madre si era allontanata dall’hotel ove l’aveva lasciata.

Tutto è finito a casa dal figlio, dove la Polstrada ha accompagnato la donna, consentendo ad ambedue di trascorrere in serenità gli ultimi giorni di vacanza.

sice 230x230    125x125 miac2018 ITA

Info e note legali

Seguici su...

facebook twitter youtube rss

 

Contattaci

Logo DiTV PNG

Via Tazio Nuvolari, 53
55061 Carraia - Lucca - Italy
Tel 0583 462209
Fax 0583 1929109
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.