bottone livetv

bottone ondemand

bottone reporter

bottone tg

La Onlus Piccole Stelle moltiplica i progetti per mamme e bambini

tx-base-logo-dilucca.html

Grande successo per la Onlus Piccole Stelle: la conferenza stampa tenutasi in una soleggiata Villa Pergher a Lido di Camaiore moderata da Franca Giugni allarga l'orizzonte delle attività, dalla distribuzione del latte materno a bambini prematuri al nuovo progetto di Musica in culla. 

 

 

 

 

di Andrea Boccardo

 

 

 

Non c’era modo migliore di festeggiare quindici anni di una miriade di piccoli e grandi miracoli compiuti dalla Onlus Piccole Stelle, che ammirare il sole mentre illuminava i volti delle molte mamme donatrici di latte nella sala di rappresentanza di Villa Pergher, ad un passo dall’Ospedale Versilia nel quale l’associazione è nata ed è diventata una solida realtà del terzo settore toscano. La parola va ad una bravissima Franca Giugni nel moderare la costellazione (c’è da dire così) di progetti andati a buon fine, a partire dalla punta di diamante costituita dalla banca del latte, dove la Versilia si piazza seconda nella regione solo dopo Firenze.

 

 

 

“ Il progetto è tanto semplice quanto indispensabile: “ spiega la Giugni “ in pratica, gli operatori sanitari viaggiano con un mezzo motorizzato facendo visita alle mamme a cui viene prelevato il latte, che viene sigillato e insediato in una stanza asettica dell’Ospedale Versilia. Qui viene pastorizzato e donato a mamme con bambini nati prematuri, i quali si possono nutrire esclusivamente di latte umano e non con derivati sintetici. “

 

 

 

“ Festeggiamo con tante iniziative di successo la Giornata Mondiale della prematurità in questo 17 novembre “ aggiunge soddisfatto il presidente della Onlus Denis Schiano “ basti pensare che la Toscana è la prima realtà locale in Europa ad aver attivato una rete di assistenza per la donazione del latte integrata sui diversi ospedali regionali. Per vedere una sinergia simile occorre andare in Brasile.

 

 

 

“ Per me è sempre una grande emozione applaudire allo sviluppo a trecentosessanta gradi di Piccole Stelle “ commenta in camice bianco il dott. Luigi Gagliardi, primario del reparto di Pediatria del Versilia “ io ero venuto da Milano da poco tempo, quando nel 2002 è nata la Onlus insieme a questo ospedale di cui dobbiamo andare fieri perché offre servizi sanitari a moltissime persone.” Accanto all’Unità di terapia intensiva neonatale infatti, Gagliardi fu tra gli artefici della creazione della stanza di accoglienza dove da molti anni si esegue il follow up neuro-psico-motorio con due medici che eseguono visite periodiche a bambini nati pre-termine.

 

 

 

“ In Italia esistono trentacinque banche del latte: “ ha dichiarato la dottoressa Ilaria Merusi, che ha individuato con orgoglio il nuovo logo della banca con il cuore e il seno tagliati a metà e la stella, simbolo della Onlus, a corona  " quella dell’Ospedale Versilia è una delle più prolifiche: solo nel 2016 sono stati donati ben 583 litri di latte materno proveniente da ben quarantotto mamme. Da tre anni a questa parte, grazie alla collaborazione del Meyer, la rete del latte è stata istituzionalizzata a livello regionale e decentrata secondo le norme delle nuove tre Asl unificate. In pratica, il latte raccolto può andare anche in un’altra zona della Toscana in un raggio che copra da La Spezia a Cecina. "

 

 

 

Ma le sorprese non finiscono qui. La stessa Franca Giugni annuncia la realizzazione del progetto Il nido di coccole, ovvero la creazione di alcuni punti di installazione all’interno di punti commerciali o enti istituzionali dove le mamme, adeguatamente fornite di fasciatoi e seggioloni donati dall’Associazione, possono in completa privacy e tranquillità donare il latte. Esselunga di Lido di Camaiore è stata tra le prime imprese ad accogliere il Nido, così come il comune di Pietrasanta con l’accoglienza dell’ex sindaco Domenico Lombardi, presente in sala. Premiata Paola Larini Blei del ristorante Ametista, che ha recentemente attivato la convenzione presso uno dei poli più gourmet di tutta la Versilia, e Cosedì a Lido di Camaiore.

 

 

 

Consegnato l’attestato del Nido di Coccole anche al comune di Camaiore, che individuerà la stanza di accoglienza presso la piscina comunale gestita dalla Pluriservizi. A riceverlo era presente naturalmente il sindaco Alessandro del Dotto, l’assessore Carlo Alberto Carrai e tutta la squadra guidata dall’assessore alle politiche sociali Anna Graziani, in particolare il presidente della commissione sociale Patrizia Gemignani.

 

 

 

“ Ringraziamo Piccole Stelle per l’opera quotidiana di assistenza ai bambini prematuri che compie da quindici anni “ ha affermato il sindaco. “ Abbiamo lavorato gomito a gomito con Franca per ottenere anche come istituzione sociale una stanza di allattamento. Presto indiremo una conferenza stampa con la presidente della Pluriservizi Chiara Raffaelli  “ ribadiscono all'unisono l’assessora Graziani e la consigliera Gemignani.

 

 

 

Dulcis in fundo, Franca Giugni ha presentato l’ennesimo progetto da cui ci si aspetta un immediato successo: si tratta di Musica in culla e sarà gestito nientemeno che dalla prof. Susanna Altemura, direttrice dell’Accademia di musica, una vita spesa completamente al servizio della musica e del canto.

 

 

 

“ Sono onorata di entrare a far parte della Onlus con la nostra attività musicale per i bambini “ ha dichiarato raggiante l’Altemura “ si è creata una partnership importante con Franca oltre ad un’amicizia che è nata subito a pelle. La musica in culla non è un talent show, non è una corsa per generare dei piccoli Mozart, ma un modo sano dove si stimola in profondità a livello neurone l’apprendimento dei bambini. Già il dott. Oliver Sacks era convinto che la musica fin dalla più tenera età potesse sviluppare le facoltà cognitive di un essere umano, e già in culla un bimbo sente la voce ovattata come il suono di un violoncello. Si parla di lallazioni udite sulla base di otto battute musicali. “

 

 

 

Sul finire della mattinata sono state premiate anche le mamme più prolifiche come donatrici di latte nell’ultimo anno. Sono Silvia Soricetti, Chiara Sandroni, Serenella Pardini, Valentina Pierotti, Serena Cortesi, Elisa Zonta, Carlotta Bartelletti.

 

 

 

Finale scoppiettante offerto dalla Onlus: subito dopo i saluti del dott. Giovanni Paolo Cima, primario del reparto di ginecologia del Versilia, c’è stato un intermezzo fantastico cantato sulle note del maestro Puccini, con il patron dell’Hotel Caesar Giugni che ha annunciato una cena di raccolta fondi per l’inizio del prossimo anno presso la prestigiosa struttura. Dopo il buffet si è tenuta una dimostrazione della musica in culla ad opera di Susanna Altemura dell’Accademia delle Muse. Una serie di successi a cavallo tra il consolidamento e l’avanguardia per una delle Onlus, Piccole Stelle, tra le più attive nel settore sanitario.

 

 

Andrea Boccardo

sice 230x230 

telnet 230x230

Info e note legali

Seguici su...

facebook twitter youtube rss

 

Contattaci

logo dilucca livestream channel

Via Tazio Nuvolari, 53
55061 Carraia - Lucca - Italy
Tel 0583 462209
Fax 0583 1929109
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.